Manifesto

ARTHUR ERRE

.

“Un capo d’abbigliamento è anche un racconto,

e come lo narra Arthur Erre è … magia.”

.

Noi crediamo in quella satira e in quella ironia che stimola le riflessioni colte: e che queste possano renderci tutti migliori. Che l’irriverenza sia un arcobaleno che ci libera dal grigiore del conformismo.

Noi pensiamo che si è giovani solo una volta e che sia nel nostro diritto restare immaturi per sempre.

Noi crediamo che la  vita vada vissuta coltivando le proprie passioni, innamorandosi spesso, accarezzando ogni giorno i sogni nel cassetto, viaggiando, leggendo tanto e ridendo a crepapelle anche delle cose più sceme.

Noi pensiamo che non ci si debba mai prendere troppo sul serio, … si diventa brutti.

Noi pensiamo che mettere la nostra faccia e la nostra firma sui nostri prodotti renda ancora più orgogliose le nostre mamme.

Noi pensiamo che sia bellissimo conoscere gente nuova e molto diversa da noi: gli strani ci piacciono e le diversità ci rendono migliori.

Noi crediamo nel diritto delle persone di muoversi liberamente, ovunque nel mondo.

Noi pensiamo che essere gentili con le persone sia la normalità.

Noi crediamo che le mani trasmettono emozioni: quelle che tagliano e cuciono uno ad uno i nostri capi, quelle che stampano le nostre immagini sui tessuti, quelle che suonano uno strumento musicale e, nondimeno, quelle che ogni volta noi stringiamo a conclusione di ogni accordo.

Noi crediamo in persone felici che fanno prodotti allegri. E crediamo che gli abiti allegri contribuiscono a rendere felici le persone che li indossano, e anche quelle con cui si accompagnano.

Noi pensiamo che un mondo di gente curiosa sia un mondo più interessante.

Noi crediamo nel valore dei nostri prodotti, nella correttezza del nostro profitto, nell’importanza di ridurre al minimo gli imballaggi e le confezioni.

Noi crediamo nel nostro inventare capi costruiti solo con filati naturali, certificati BIO e assemblati da mani esperte di Artigiani italiani.

Noi crediamo che le parole “fibre naturali”, “filati BIO”, “cura dei particolari”, abbiano ancora un significato vero, al di là del marketing.

E soprattutto anche noi crediamo, come diceva Jim Morrison, che … alla fine qualunque spiegazione uccide l’arte“; di conseguenza, vogliate dimenticare tutto quello che abbiamo scritto qui sopra !

.

__________________

Da un'idea di Silvia Pizzetti e Arthur Erre (Soci Fondatori)

.

 

Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Inglese Americano.

Holler Box

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Inserendo il tuo indirizzo e-mail, acconsenti a ricevere le newsletter di Arthur Erre relative alle ultime collezioni, agli eventi e alle campagne del brand. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa a tutela della privacy.

Holler Box